in

Shampoo secco: come andrebbe usato per avere capelli sempre puliti e splendenti

Ecco in che modo andrebbe usato lo shampoo secco.

shampoo secco
shampoo secco

Lo shampoo secco è una delle invenzioni più utili del nostro tempo. Questo prodotto è l’ideale soprattutto per chi ha dei capelli molto fini che tendono a sporcarsi velocemente. Invece di ricorrere a shampoo continui questo nuovo prodotto è la soluzione ideale. Lo shampoo secco assorbe il sebo prodotto dal cuoio capelluto e grazie ad esso possiamo evitare di lavare i capelli più volte a settimana.

In commercio esistono diversi tipi di questo prodotto, adatti ad ogni esigenza. C’è lo shampoo secco per capelli biondi o chiari, ma anche quello per capelli più scuri e castani. Il prodotto è facilissimo e veloce da applicare, un vero aiuto per chi ha poco tempo. L’unico problema è che spesso non si conosce bene come sfruttare al massimo le potenzialità di questo fantastico prodotto.

Allora lo shampoo secco ha praticamente le stesse funzioni di un classico shampoo. C’è solo una differenza, che possiamo capire già dal nome, essendo uno shampoo secco non ha bisogno di acqua. Si può acquistare sia in formato spray che in polvere, tutto in base alle nostre esigenze. In realtà si può realizzare direttamente in casa usando dell’amido. Per lo shampoo secco fatto in casa bastano solo tre ingredienti.

A prescindere da quello scelto per ottenere risultati duraturi bisogna evitare un errore. Infatti, dopo averlo applicato utilizziamo le mani per distribuirlo sul cuoio capelluto. Il problema è che in questo modo rischiamo di vanificare l’effetto dello shampoo secco. Infatti, potremmo depositare sul capello sudore e oli direttamente dalle dita. Oltre al fatto che si rischia di creare nodi o interferire con la nostra acconciatura.

Qual è la cosa migliore da fare?

La cosa giusta da fare è quella di usare una spazzola per distribuire il prodotto sui capelli. Il modo migliore per applicare lo shampoo secco è usare un pettine a denti larghi. Così si può distribuire il prodotto su tutto il cuoio capelluto in modo molto omogeneo, non interferendo con il volume tanto desiderato.

In ogni caso per evitare di ritrovarsi con la forfora o polvere bianca sul cuoio capelluto bisogna evitare che lo shampoo secco possa intasare i pori. Se il prodotto viene usato per due giorni consecutivi è normale che si creino dei depositi di shampoo secco. Prima di andare a letto è meglio pettinare i capelli per eliminare il prodotto. Così non avremo nessun problema di forfora il giorno seguente.

In pochissime sanno che per capelli sempre puliti e splendenti lo shampoo secco andrebbe usato sempre così. Ora sappiamo come avere i migliori risultati usando questo prodotto super utile per tutti. E’ un modo per non rovinare i capelli con troppi shampoo ed evitando l’effetto grasso.

le sfumature grigie più belle di questa primavera

Capelli: le sfumature grigie più belle del momento

come evitare i capelli crespi

Piccolo trucco per evitare che i capelli tinti diventino crespi