in

Permanente leggera per capelli cortissimi e ricci

E’ stato scoperto un nuovo stile per sfoggiare chiome ricce e voluminose indipendentemente dalla lunghezza del capello. Scopriamo insieme questa nuova tecnica: la permanente leggera.

Permanente leggera
Permanente leggera

La permanente era una delle tecniche più in voga negli anni ’80, ma con il passare degli anni è passata di moda soprattutto per colpa della sua pesantezza. Per questo motivo è stata sperimentata una nuova tecnica, una permanete leggera dalla versione soft che permette di ottenere un effetto morbido e delicato, quello che piace tanto alle donne. Oggi, quindi si è scoperto questo stile rinnovato.

La permanente leggera si ottiene grazie ad una tecnica particolare che tralascia la radice del capello per focalizzarsi solo sulle lunghezze, donando un aspetto ondulato, riccio oppure stirato. Così non si ottiene quel volume eccessivo della permanente tradizionale e inoltre i capelli non si stressano perché con questa nuova tecnica non si deve rimanere sotto le alte temperature del casco per ore. La permanente leggera si adatta ad ogni tipo di acconciatura, in particolare sta benissimo su capelli corti o cortissimi.

Come viene proposta la permanente leggera

E’ importante toglierci dalla testa l’idea che la permanente accompagna solo stili dello scorso decennio, oggi infatti questa nuova tecnica più soft viene proposta in maniera molto innovativa. La permanente leggera dona l’elasticità necessaria a realizzare l’acconciatura desiderata e duratura.

Tutte le donne che hanno i capelli lisci o mossi ma li sognano ricci possono beneficiare della permanente leggera. Grazie ad essa, infatti si può raggiungere velocemente e in modo semplice la perfezione e si può finalmente sfoggiare un’acconciatura duratura. Il trattamento consiste nel bagnare i capelli, avvolgerli nei bigodini e poi applicare successivamente una lozione ondulante che penetra nella chioma per modificarne la forma. Una volta che il prodotto ha fatto il suo lavoro si può passare al risciacquo. Dopo di ché si utilizza una sostanza che neutralizza, che serve a ricostruire i legami chimici rotti in precedenza per dare vita al nuovo stile. L’ultima cosa da fare è la piega.

Molte donne pensano che con dei capelli troppo corti si debba rinunciare alla permanente leggera. In realtà il pensiero è sbagliato perché questa tecnica consente di passare da un’acconciatura liscia ad una riccia indipendentemente dalla lunghezza del capello. Infatti per un taglio corto scalato o per un carrè si può benissimo avere uno stile dal riccio morbido. L’importante è capire bene la soluzione migliore insieme ad un bravo professionista.

Capelli rovinati in vista dell'estate?

Capelli rovinati in estate? Ecco come prendersene cura

Vitamine per capelli

Vitamine per capelli: sono davvero utili?