in

Capelli verdi dopo la piscina? Ecco perché diventano così e come eliminare questa tinta

Ecco alcuni rimedi per prevenire i capelli verdi in piscina

Capelli verdi dopo la piscina, perché diventano così e come eliminare questa tinta
Capelli verdi dopo la piscina, perché diventano così e come eliminare questa tinta

Purtroppo fare il bagno in piscina può provocare dei danni al colore dei tuoi capelli. Infatti, capita spesso soprattutto se i capelli sono biondi o colorati che diventano verdi. Ma come si manifesta questo fenomeno? Perché i capelli diventano verdi in piscina?

La verità è che a provocare questa metamorfosi non è il cloro ma dei prodotti alghici che contengono rame. Questo metallo si lega alle proteine del capello causando appunto il cambiamento. Tra gli altri metalli presenti nell’acqua della piscina abbiamo anche il ferro e il manganese, e anche questi potrebbero far diventare verdi i capelli biondi e tinti.

Leggi anche: Capelli sani e belli: ecco 6 rimedi naturali

Quando si bagnano i capelli in piscina, questi vanno protetti in modo adeguato così da non farli diventare verdi. Come abbiamo già detto, a causare questo spiacevole inconveniente estetico non è il cloro, ma alcuni prodotti chimici disciolti nell’acqua, in modo particolare il rame.

Il cloro e il bromo, al contrario, vanno a seccare le lunghezze e reagiscono con il sebo e gli oli naturalmente presenti sui tuoi capelli. Il risultato è sicuramente una chioma secca e cuticole aperte. Tutto questo permetterà al rame disciolto di entrare nella struttura del capello, conferendogli l’antiestetica tintura verdastra.

Come prevenire

Per prevenire i capelli verdi dopo aver fatto il bagno in piscina basta seguire alcuni semplici consigli come:

  • indossare una cuffia da bagno: questa è la soluzione ideale per proteggere la chioma dall’acqua della piscina. Prima di indossarla è meglio bagnare i capelli con acqua corrente, in modo da farla aderire bene.
  • applicare un balsamo senza risciacquo: questa è un’altra soluzione ideale per proteggere i capelli dai metalli presenti in acqua. Bisogna applicarlo sulle lunghezze e sulle punte, questo va a chiudere le cuticole in modo che il rame e altri metalli non penetrino nella struttura del capello.
  • bagnare i capelli prima di andare in piscina: bagna bene tutta la chioma prima del bagno, in modo che sia meno sensibile alle sostanze presenti nell’acqua.
  • fare uno shampoo subito dopo: dopo il bagno in piscina fai subito uno shampoo utilizzando prodotti specifici per i tuoi capelli. La verità è che prendersi cura della propria chioma è il primo passo per proteggerla dall’attacco degli agenti esterni, compresi i metalli disciolti in acqua, che non riusciranno a penetrare nelle cuticole.
Look bambine

Nuovo look per la piccola Gabriella di Monaco: frangetta super punk

capelli duchessa

Come avere capelli perfetti a 40 anni: ecco l’esempio di Meghan Markle