in

Capelli ondulati d’estate: come farli con il ferro arricciacapelli o la piastra?

Beach waves meravigliose anche con l’umidità e il caldo: scopriamo come farle

Piastra o ferro?
Piastra o ferro?

Tutte sapranno che creare le beach waves fra caldo e livelli altissimi di umidità, soprattutto per chi spesso va al mare, non è molto facile. In questo articolo ti proponiamo una breve guida per chi vuole fare le onde ai capelli anche in estate. Ecco due metodi, uno con il ferro arricciacapelli e l’altro con la piastra.

Il ferro arricciacapelli

Come ben saprete il ferro arricciacapelli è uno degli strumenti migliori per creare delle acconciature con le onde o i boccoli, così da ottenere un look fresco e dinamico. Ma come si procede? La prima cosa da fare è preparare la chioma alle beach waves, utilizzando sia lo shampoo che il balsamo per capelli ricci, così da favorire l’asciugatura in modo da ottenere un risultato perfetto con il ferro. E’ importante utilizzare un prodotto termoprotettore per salvaguardare la chiome e proteggere la fibra dei capelli riducendo la possibilità di danneggiarli.

Bisogna regolare la temperatura del ferro (tra 160-180° C se si hanno i capelli fini e sottili, oppure 230° C con dei capelli molto spessi) e dividere i capelli in 3-4 sezioni di circa 3 cm con delle pinze per suddividere le ciocche. Attorcigliare le ciocche intorno al ferro una per volta, senza schiacciare troppo i capelli con la pinza, tenere chiusa per qualche secondo e poi rilasciare in modo lento e delicato. Per un effetto più naturale alternare l’arricciatura tra senso orario e senso antiorario, fissando poi ogni ciocca con delle pinzette. Spruzzare un getto leggero di lacca e rimuovere le forcine, passando le dita tra i capelli per diradarli un po’.

La piastra

Anche con la piastra è un ottimo strumento per creare delle onde perfette. Come accade con il ferro, anche in questo caso la fase di preparazione è molto importante per la buona riuscita dell’acconciatura. Anche qui bisogna utilizzare uno shampoo e balsamo per capelli ricci, procedere con un’asciugatura lenta ma meticolosa (perché i capelli non vanno piastrati ancora umidi) e utilizzare un termoprotettore. La piastra ideale per realizzare delle onde meravigliose è quella in ceramica e abbastanza piccola, impostata ad una temperatura di 180° che può arrivare anche a 200° per chi ha una chioma più spessa o crespa.

Per prima cosa bisogna dividere la capigliatura in tante ciocche non troppo larghe. Si deve iniziare sempre dalla parte alta della testa e poi continuare sul resto, fermando di volta in volta le altre sezioni con una pinza. Per ottenere un effetto più naturale il segreto è alternare la direzione della rotazione tra una ciocca e l’altra: dalle punte verso il cuoio capelluto su una e dalla base fino alle punte sull’altra. Non serve che la piastra stazioni sui capelli troppo a lungo: non superare mai i dieci secondi di posa.

capelli setosi dopo l'estate

Capelli lucenti e setosi grazie all’olio di macadamia

acconciatura capelli corti

Acconciature per capelli corti: le migliori del momento!