in

Capelli diradati: ecco le cause del problema

Per combattere i capelli radi servono vitamine, integratori e l’aiuto di qualche rimedio naturale super-efficace.

caduta dei capelli
caduta dei capelli

I capelli diradati sono un problema abbastanza comune che colpisce sia uomini che donne. In genere, i capelli diradati rappresentano un forte segnale del fatto che il cuoio capelluto non è in salute. La causa di questo problema sono i follicoli che generano capelli più piccoli, radi e di poco spessore, è così che la crescita dei capelli si riduce. I capelli diradati sono accompagnati o preceduti da un generale assottigliamento della capigliatura e da una perdita maggiore. E’ normale perdere circa 100 capelli al giorno ma il diradamento è provocato da una perdita decisamente più eccessiva.

Spesso capita che questo problema non sia definitivo, anzi in alcuni casi si tratta di un fenomeno temporaneo, legato ad esempio a un periodo di stress o ad altri fattori genetici, che possono portare a calvizie, questo accade sopratutto negli uomini.

Le cause

E’importante conoscere le cause dei capelli diradati perché ci porta ad avvicinarci alla soluzione del problema. Una delle cause che può avere come conseguenza un diradamento della chioma è uno squilibrio ormonale. Ma in realtà è la caduta capelli da stress che provoca dei danni maggiori alla capigliatura. Esiste però anche la possibilità che i capelli radi siano legati a fattori ereditari, dunque più difficili da combattere. Questo problema si manifesta nell’uomo con delle stempiature e in molti casi è legato a caratteristiche genetiche.

Un’altra causa da non sottovalutare è quella di trattamenti aggressivi o prodotti di scarsa qualità che possono appunto incidere in modo molto negativo sul cuoio capelluto, accelerando la caduta dei capelli. Le tinte, i colpi di sole o le decolorazione compromettono la salute del cuoio capelluto e della fibra capillare.

Differenza tra uomini e donne

Il problema di diradamento capelli si manifesta in modo molto diverso in uomini e donne. Per quanto riguarda gli uomini, i capelli diradati sono un fenomeno progressivo che colpisce soprattutto la zona della fronte e delle tempie, oltre che la sommità della testa. Al contrario, nelle donne, la caduta e di conseguenza i capelli radi hanno una forte componente stagionale, spesso legata anche agli sbalzi ormonali. La caduta dei capelli è molto frequente in primavere e in autunno.

In ogni caso, la caduta dei capelli è sempre molto soggettiva ed è appunto necessario preoccuparsi solo quando si verifica in anticipo rispetto alla media o con ritmi anomali. Esistono, per orientarsi delle scale di misurazione della calvizie per classificare l’entità del problema.

nuovo look per Sabrina Ferilli

Nuovo look per Sabrina Ferilli: taglio medio con schiaritura naturale

Sopracciglia con filo

Sopracciglia con filo: i pro e i contro